Val di Fiemme con bambini, anche neonati. Qui trovate una lista di spunti per organizzare le vostre escursioni in montagna. Sono passeggiate testate senza passeggini ma con marsupio porta bimbi, per noi molto comodo per camminare in montagna. Insieme ai nostri bambini di tre anni e mezzo e di soli due mesi, ne abbiamo fatte quattro nei dieci giorni di permanenza in Val di Fiemme. Per sapere tutto quello che c’è da fare in Val di Fiemme, leggi qui

Io e Vittoria

Sadole

A pochi Km da Ziano di Fiemme e in direzione Monte Cauriol , si può raggiungere facilmente L’Agritur Malga Sadole che si trova in mezzo ai pascoli a 1600 metri di altitudine a soli 400 metri da un ampio parcheggio.

Malga Sadole, Ziano di Fiemme
Malga Sadole, Ziano di Fiemme

A pochi metri si trova il Rifugio Cauriol. In particolare, le due malghe sono il punto di partenza per impegnative escursioni all’interno del massiccio del Lagorai. Noi abbiamo proseguito verso Passo Sadole senza raggiungerlo. La passeggiata è comunque molto piacevole e i bambini avranno il piacere di incrociare animali sul percorso e gettare i sassi nel torrente.

Nic ed Elettra a Passo Sadole

A mio avviso il percorso non è a misura di passeggini. A Malga Sadole provate i formaggi di loro produzione e contattateli per sapere quando fanno le dimostrazioni di mungitura.

Juribello

Questa è stata sicuramente la passeggiata più piacevole che abbiamo fatto. Un percorso che parte dal parcheggio di Paneveggio e in circa un’ora arriva a una malga meravigliosa in mezzo ai prati e alle mucche che si chiama appunto Malga Juribello e si trova a 1.868 m. Un’ottima location per rilassarsi e bere il succo di sambuco o provare un buon tagliere di formaggi di loro produzione. Anche i dolci sono eccezionali. Se vi portate un telo potrete anche fare un pic-nic.

I bimbi potranno vedere gli animali nelle stalle e divertirsi nell’immenso prato circostante.

Nic ed Elettra a Malga Juribello

Se c’è il sole, rimarrete affascinati dal panorama e immortalarvi con le Pale di San Martino alle vostre spalle. Il percorso è adatto alle famiglie e alla Malga ne incontrerete tantissime con bambini piccoli.

Pale di San Martino sullo sfondo

ISI

Questa passeggiata a 1900 metri di altitudine e con un po’ di dislivello, parte da Passo Oclini (a 14 Km da Cavalese) e arriva prima a Malga Gurdin e, dopo circa mezz’ora di cammino su un falso-piano, a Malga ISI Hütte.

Passeggiata verso ISI Hutte

Si tratta di un bellissimo rifugio che fa dei ritmi lenti la sua proposta di valore. Infatti non dovrete avere fretta di mangiare perché, anche se arriverete presto, aspetterete comunque.

Abbiamo ordinato la polenta con il formaggio fuso e lo strudel, uno dei migliori provati in questi giorni in trentino.

Il sentiero si può fare anche con passeggino, ma l’ultimo tratto, al ritorno, è in salita, quindi per me è consigliabile sempre portare i bimbi in marsupio.

Malga Peniola

Questa invece è una passeggiata breve e comoda che parte da Malga Panna (un ristorante gourmet a 1.375 m) e arriva in circa 40 minuti di strada asfaltata a Malga Peniola (1.474 m).

Malga Peniola

Siamo appena sopra Moena, quindi nel pomeriggio potreste fermarvi a visitare questa famosa cittadina della Val di Fassa, gremita di turisti ma anche di tanti negozi. Prima che la tempesta Vaia colpisse la Val di Fiemme e la Val di Fassa nell’ottobre 2018, questa passeggiata era interamente nel bosco. Ora che gli alberi sono stati sradicati dalla potenza del vento, il sentiero è completamente esposto al sole e la salita meno gradevole. La Malga si trova proprio di fronte a una piccola pieve, nel paesino di Penia. È un posto ideale per famiglie, che vengono salutate da un gruppo di asini all’arrivo.

Asini a pochi passi da Malga Peniola

Noi abbiamo solo fatto una merenda (yogurt e panna cotta sempre presenti nei menù) ma la Malga è meta di pranzi e pomeriggi in relax perché c’è un bel parco giochi per bambini annesso.

📍 A questo link trovate idee per altre passeggiate adatte ai bimbi. In Val di Fiemme ci sono anche dei parchi divertimenti in mezzo alle montagne.

Vuoi condividere l'articolo?

Ti potrebbe piacere: