Perché scegliamo il veronese quasi due volte all’anno ormai? Perché questa zona è come un piccolo scrigno pieno di tesori, da scoprire uno dopo l’altro. Per chi è amante di vino e di cantine, la Valpolicella è una destinazione obbligata. Qui c’è il compendio di tutte le cose che abbiamo fatto in Valpolicella e dintorni nei nostri vari passaggi. Ma veniamo all’ultima gita perché anche questa volta abbiamo qualche consiglio da dare. Prendete appunti.

paesaggio valpolicella
Classico paesaggio della Valpolicella (con nebbia)

La cantina nella villa palladiana

Per chi ama il vino consigliamo di fare tappa a Villa Mosconi Bertani, che ospita la Tenuta Santa Maria ad Arbizzano di Negrar. Si tratta di una villa settecentesca in stile palladiano costruita dall’architetto Cristofori per i Conti Mosconi, che qui fondarono il loro salotto letterario.

Villa Mosconi Bertani

Oggi la villa e la cantina sono di proprietà dei fratelli Bertani, eredi del famoso Gaetano. Colui che, insieme a Jules Guyot, nel 1860 perfezionò il metodo di coltivazione a traliccio basso che, in seguito, prese il suo nome. La visita guidata della villa e dei suoi giardini, precede quella della cantina verticale (a più piani) con le sue botti di rovere e gli essiccatoi orizzontali. La parte clou della visita è senz’altro la degustazione (prezzo 24 euro a testa) nella sala dedicata.

Sala degustazioni Tenuta Santa Maria

In cantina si producono i classici Valpolicella, Ripasso e Amarone ricavati dalle uve autoctone: rondinella, corvina, corvinone, oseleta. Una delle particolarità della cantina è che qui si usano utilizzano ancora i vecchi graticci di bambù per l’appassimento delle uve dell’Amarone.

Amarone, Tenuta Santa Maria

Il Soave si produce nella cantina di Colognola ai Colli, sempre di proprietà della famiglia. Se avete tanti soldi e volete sposarvi in un posto unico, chiedete un preventivo alla Villa.

A Verona tra le opere di Boccioni, Balla, Picasso e De Chirico

Nella nostra passeggiata domenicale a Verona ci siamo imbattuti in un bellissimo palazzo che si affaccia sulla famosa Piazza Erbe. Si chiama Palazzo Maffei e raccoglie una collezione di oltre 200 opere di artisti di tutti i tempi.

Piazza Erbe con Palazzo Maffei sullo sfondo

Casa museo di Luigi Carlon, un collezionista col pallino dell’arte futuristica che ha dichiarato

“Le opere che ho raccolto sono racconti di vita, gesti d’amore, testimonianze della sensibilità unica e singolare degli artisti incontrati negli anni”. 

Palazzo Maffei

Insomma, un mecenate. In questo palazzo meraviglioso, che vale i 14 euro del prezzo del biglietto, troverete dipinti, sculture, incisioni, disegni, miniature, libri antichi, maioliche, bronzi, manufatti decorativi, dall’antichità ai giorni nostri. Nelle stanze colorate e dai soffitti eleganti, vi perderete ad ammirare l’eclettismo artistico. C’è un po’ di tutto: Pablo Picasso, René Magritte, Amedeo Modigliani, Giorgio de Chirico, Marcel Duchamp, Umberto Boccioni, Giacomo Balla, Gino Severini. E altri ancora.

Palazzo Maffei

“Benedetti” dal sonno dei nostri bambini, con noi ma nel passeggino, ci siamo goduti una visita superlativa in questo posto magico.

Finito il giro, a meno che non vogliate bloccarvi nella fila per accedere alla casa di Giulietta, godetevi il centro di Verona, il ponte Pietra, quello dell’Arsenale, il Duomo e la vivacità di Piazza Erbe.

Ponte dell’Arsenale

Da Palazzo Maffei potrete accedere a una bellissima vista della piazza e dei colli veronesi. Prendete uno spritz in uno dei numerosi bar del posto o addentate una focaccia su una panchina in riva al fiume Adige.

Dormire alla Corte San Mattia

Scelto casualmente consultando Google maps, questo agriturismo poco a nord di Verona si è rivelato perfetto per le nostre esigenze. Garage, appartamento con cucina molto spazioso, colazione ricca e cena al ristorante famoso per la vista su Verona. Bene, noi abbiamo preso nebbia, quindi non abbiamo potuto godere della vista, ma ci siamo consolati cenando circondati dai vini prodotti in questa tenuta.

A cena alla Corte San Mattia

In bassa stagione è un posto superlativo. Colazione e cena top, appartamento pulito e cortesia del personale. Siamo solo a 10 minuti di auto da Verona. Consigliatissimo!

Per trarre ispirazione dalle bellezze dei dintorni, date un’occhiata all’articolo:

Week end in Valpolicella tra cantine borghi e dintorni

Vuoi condividere l'articolo?

Ti potrebbe piacere: